Se pago un assegno in seconda presentazione che mi succede ?

Se pago un assegno in seconda presentazione che mi succede ?

Risponde il Prof.Giuseppe Catapano

consulentedistrada@gmail.com

nel momento in cui ricevi la comunicazione di insoluto a prima presentazione puoi più limitarti a versare sul tuo conto il valore nominale del titolo. Per liberarti completamente dal debito dovrai aggiungere anche ulteriori somme ossia:

  • una somma pari al 10% del valore dell’assegno. Per cui, se l’assegno è di 100 euro, dovrai versare in banca 110 euro;
  • gli interessi eventualmente maturati tra l’emissione dell’assegno e il pagamento dello stesso;
  • eventuali spese di impagato, protesto ecc.

Non sono sanzioni amministrative, ma di carattere civile. Quindi, per il caso di mancato pagamento dell’assegno a prima presentazione non subirai né il protesto, né la revoca all’emissione degli assegni, né tantomeno la segnalazione alla Centrale Rischi Interbancaria.

Durante l’arco di tempo che la tua banca ti ha dato per coprire l’assegno possono verificarsi due ipotesi. 

Nel primo caso, provvedi subito a coprire l’assegno, facendo un versamento sul tuo conto o ricevendo un bonifico o un altro pagamento (ad esempio, ti è stato accreditato lo stipendio). In questo caso, l’assegno viene pagato regolarmente al creditore e la questione si chiude qui.

Come però abbiamo anticipato prima, non puoi limitarti a versare sul tuo conto solo il valore facciale del titolo ma devi aggiungere un ulteriore importo pari al 10% dell’assegno, interessi e spese. Se non lo fai la tua banca ti addebita sul conto solo l’importo dell’assegno, accreditandolo sul conto del creditore. Tuttavia subirai due conseguenze:

  • la revoca dalla possibilità di emettere ulteriori assegni;
  • la segnalazione alla Centrale Rischi.

Se invece non provvedi a coprire neanche il valore facciale dell’assegno, il titolo risulterà impagato a seconda presentazione e inizia la pratica del protesto.

Written By
More from Redazione

Cartilagine sportivi fa crac, 20 mila ricostruzioni l’anno

Ogni anno in Italia vengono eseguiti oltre 20mila interventi di ricostruzione cartilaginea del...
Read More