E’ possibile chiedere risarcimento per il colpo di frusta ?

C’è risarcimento per il colpo di frusta ?

Risponde il Prof.Giuseppe CatapanoRisultati immagini per schiena

consulentedistrada@gmail.com

Nel 2012, con il decreto “Cresci Italia” si è disposto che nessun risarcimento potesse essere accordato se, a fronte del lamentato colpo di frusta, non vi fosse stata un’indagine radiologica o una certificazione medica ad attestare l’esistenza di una patologia “obiettiva”, ossia visibile e non solo dichiarata dal paziente. Come dire: se vuoi i soldi ti devi fare prima i raggi – il che già disincentiva una buona fetta di “salutisti” – e, poi, devi passare a visita: se il medico riscontra che davvero stai male, allora il suo certificato potrà servirti con l’assicurazione per avere il risarcimento.Il colpo di frusta – rientrante in quelle che, tecnicamente, vengono dette lesioni micropermanenti (ossia quelle che non superano i 9 punti di invalidità) – ha sempre garantito, agli infortunati da incidente stradale, un risarcimento variabile da un minimo di mille a un massimo di duemila euro. La norma del decreto Cresci Italia è stata però poco alla volta demolita dalla giurisprudenza. Una serie di sentenze della stessa Cassazione ha infatti sposato una linea meno intransigente: basterebbe anche un certificato medico, senza bisogno di esami radiologici, per accertare i danni subiti dall’automobilista.

il colpo di frustra si può risarcire anche solo se c’è un certificato medico.

I criteri scientifici per accertare il danno biologico sono quelli tipici della medicina legale: accertamento visivo, clinico e strumentale, senza vincoli gerarchici e da utilizzare secondo le leggi della professione medica. Ci sono casi nei quali la natura della malattia e la modestia della lesione impongono l’accertamento strumentale perché è l’unico in grado di fornire la prova rigorosa richiesta dalla normativa. Ma ce ne sono altri in cui la diagnostica per immagini non risulta necessaria a una diagnosi attendibile: l’importante resta consegnare ai giudici conclusioni «scientificamente documentate e giuridicamente ineccepibili».

Written By
More from Redazione

L’anno 2018 da flop per gli smartphone, buone le premesse per il nuovo anno

il 2019 sarà l’anno in cui il mercato degli smartphone tornerà a...
Read More