Affitto non registrato: l’inquilino può essere sfrattato?

Affitto non registrato: l’inquilino può essere sfrattato?

Risponde il Prof.Giuseppe Catapano

consulentedistrada@gmail.comImmagine correlata

La legge stabilisce che l’affitto non registrato è totalmente nullo. La nullità però – secondo la Cassazione – gioca solo a favore dell’inquilino e non del padrone di casa (perciò si parla di «nullità relativa»). E ciò perché si presume (salvo prova contraria) che la mancata denuncia del contratto sia il frutto di un vantaggio del solo locatore.
Questo, in termini pratici, significa che il proprietario dell’appartamento è tenuto a rispettare il contratto (come se fosse valido), mentre non è tenuto a farlo l’affittuario. Con la conseguenza che il primo non può disdettare l’affitto prima dei termini previsti dalla legge (a seconda del contratto: 4+4 o 3+2) e sempre dandone il preavviso, mentre il secondo può andare via in qualsiasi momento senza neanche preavviso.A conti fatti, l’inquilino può fare la valigia e andarsene quando vuole. Il proprietario invece non può sbatterlo fuori immotivatamente.
Written By
More from Redazione