Cassazione assolve Ignazio Marino poiché “il fatto non sussiste”

L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino è stato assolto dall’accusa di peculato per le cene di rappresentanza offerte con la carta di credito del comune, che col tempo sui giornali italiani sono assurte al rango di scandalo degli scontrini. La Cassazione ha annullato la sentenza d’appello che lo condannava a due anni di reclusione “perché il fatto non sussiste”.

Il cosiddetto scandalo degli scontrini è iniziato nel 2015. L’allora sindaco allora era stato accusato di aver utilizzato soldi pubblici per fini privati “in tempi liberi da impegni istituzionali” per un totale di 12700 euro. In particolare, a Ignazio Marino si imputava l’uso della carta del Comune di Roma per pagare cene nei ristoranti in compagnia di sua moglie. Tra i primi a sollevare il caso di presunte anomalie, ci furono, tra gli altri, anche gli allora consiglieri comunali Virginia Raggi, Daniele Frongia, Enrico Stefano e Marcello De Vito (oggi in carcere per corruzione).Risultati immagini per ignazio marino

Marino si è sempre proclamato innocente ma per placare gli animi ha deciso di pubblicare l’elenco dei viaggi e delle spese. Dal documento erano risultate 28 trasferte e costi a carico del comune per 27mila euro, cifre in linea con quelle dei suoi predecessori. L’ex chirurgo aveva inoltre deciso di donare al Comune 20mila euro. Il gesto, nato per rassicurare il popolo di Roma sulla sua condotta, era però stato considerato come un’implicita ammissione di colpevolezza, e Marino era stato costretto a dimettersi dopo che 26 consiglieri avevano dato le proprie dimissioni, decretando la decadenza di giunta e consiglio.Nicola Zingaretti, segretario del Pd, ha espresso soddisfazione per l’epilogo dell’iter processuale: “Il tempo è galantuomo e con questa sentenza definitiva della Cassazione, si chiude la sua vicenda giudiziaria riconoscendo la giusta correttezza dell’azione di governo di Marino, a cui mando un abbraccio affettuoso”.

 

Written By
More from Redazione

Salvini: “Basta litigi tra M5S e Forza Italia o si torna al voto”

“La Battuta di ieri di Berlusconi? Non cambia nulla. Sono più attento...
Read More