Cartelle esattoriali,se ereditate,come comportarsi?

Gli eredi possono far annullare le cartelle esattoriali ereditate ?

RRisponde il Prof.Giuseppe Catapano

consulentedistrada@gmail.comRisultati immagini per cartelle esattoriali

solo gli eredi sono tenuti a pagare i debiti del de cuius; sennonché tale qualità non si acquista automaticamente con la morte del familiare, ma solo a seguito dell’accettazione dell’eredità. Prima di questo momento le cartelle esattoriali sono illegittime e possono essere impugnate.

La legge prevede infatti che, al momento del decesso di un parente, si è solo “eredi potenziali” (o, secondo la terminologia giuridica, “chiamati all’eredità”). Si diventa invece eredi effettivi solo con l’accettazione dell’eredità, che può essere espressa (con apposita dichiarazione rilasciata davanti al notaio) o tacita (con un comportamento concludente come, ad esempio, l’uso o la vendita dei beni ereditati).

Ricordiamo peraltro che si ha tempo fino a dieci anni per decidere se accettare l’eredità, rifiutarla o accettarla con beneficio di inventario. Solo chi si trova già nel possesso dei beni (ad esempio il convivente) deve fare i conti con termini più stretti; egli deve fare l’inventario entro tre mesi dal decesso e, nei 40 giorni successivi, dichiarare se intende accettare o meno l’eredità.

Dunque, se tutto ciò non è ancora avvenuto, si è ancora “chiamati all’eredità” e non eredi. Come tali non si è debitori per le obbligazioni lasciate dal parente passato a miglior vita, neanche nei confronti del fisco.

Ecco dunque come annullare le cartelle esattoriali del defunto: rimandando il più possibile il momento dell’accettazione dell’eredità. Se si ha il sospetto che, a breve, potrebbero arrivare delle richieste di pagamento da parte dell’esattore, non c’è ragione di accelerare le pratiche successorie (fatto salvo solo l’obbligo della dichiarazione di successione entro un anno). Non appena sarà notificata la cartella, la si potrà allora impugnare davanti al giudice facendo notare che la stessa è stata inviata a un soggetto che ancora non ha acquisito la qualifica di erede.

Written By
More from Redazione

GIUDICATE VOI:”DIRITTI DEL MALATO: QUALI LE AGEVOLAZIONI PER GIOVANI E ANZIANI?”

“Diritti del malato: quali le agevolazioni per giovani e anziani?” Questo l’argomento affrontato...
Read More