Gravina: ”Kean mi ricorda Balotelli degli inizi, spero cresca”

 L’esordio vincente della Nazionale di Roberto Mancini, davanti a un gran pubblico a Udine, con i baby talenti che hanno subito rubato l’occhio, ma anche i 40mila spettatori a Torino per il match-scudetto femminile tra Juventus e Fiorentina. Archivia un fine settimana di notevoli soddisfazioni, su più fronti, il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina.Risultati immagini per kean calciatore juventus

“E’ stato un week-end positivo per il calcio italiano, una bellissima sequenza di fotogrammi che danno energia e testimoniano una crescita di entusiasmo attorno al mondo del calcio – sottolinea il numero 1 della Figc ospite di Radio anch’io Sport su Rai Radio 1. – E’ quello che ci eravamo proposti. La Nazionale? Ci sono di solito dei cicli, di evoluzioni diverse ma oggi c’è anche tantissima convinzione nel pensare alla politica dei giovani”. Chi non ha tradito le attese, in particolare, è stato Moses Kean. “Kean è un ragazzo straordinario, con potenzialità tecniche incredibili. Però ha ragione Mancini quando dice che deve ancora lavorare tantissimo perché ha margini di miglioramento – le parole del presidente federale sul’attaccante della Juventus autore del secondo gol contro la Finlandia – Si è inserito benissimo nel gruppo, è un ragazzo molto attento e curioso e quando dice di imparare molto da Cristiano Ronaldo si dimostra un ragazzo molto capace di saper essere attento al momento della crescita. Mi ricorda un calciatore che con me ha esordito col Castel di Sangro, Mario Balotelli. L’auspicio è che sia leggermente più dedito all’attività di crescita personale, per evitare dei parallelismi che possono portare a forme di critiche nei confronti di questo ragazzo”.

Fonte: La Repubblica

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

GUÉ PEQUENO LIVE A NAPOLI CON IL SUO GENTLEMAN TOUR

Dopo il grande successo dello scorso anno con Marracash, il cantante Rap , Gue...
Read More