Per combattere la depressione, dagli USA arriva uno spray nasale

Dagli USA arriva, una scoperta che potrebbe definirsi “rivoluzionaria” per la cura della depressione e consiste in uno spray nasale a base di esketamina. Da specificare però che trattasi di un farmaco a cui ricorrere solo a determinate condizioni ovvero nel caso in cui la depressione negli adulti sia resistente a trattamenti antidepressivi già esperiti in precedenza poiché, è dimostrato, il rischio di gravi effetti collaterali quali la sedazione e dissociazione.Risultati immagini per depressione spray nasale

Tiffany Farchione, direttore della divisione prodotti psichiatrici dell’Fda. “Visti i timori sulla sicurezza, si è deciso che il farmaco sarà gestito solo da medici o cliniche certificate, che possano monitorare il paziente per almeno due ore dall’assunzione”, continua: “Il paziente se lo spruzza da solo sotto la supervisione del medico in cliniche o centri certificati, e non può portare lo spray a casa. Visti i possibili effetti collaterali, medico e paziente devono firmare un modulo in cui si dice chiaramente che il paziente deve lasciare la struttura sanitaria in condizioni sicure, e non può guidare o usare macchinari pesanti per il resto del giornata, dopo aver ricevuto il farmaco.”

Graziano Pinna, neuroscienziato e psichiatra italiano che lavora presso l’Università dell’Illinois a Chicago, in un commento all’ANSA all’indomani dell’autorizzazione all’uso data dalla Food and Drug Administration in America definisce lo spray nasale a base di esketamina “una vera rivoluzione in ambito psichiatrico.”
Si tratta del primo farmaco antidepressivo che agisce in fretta, migliora l’umore in pazienti a rischio suicidio, funziona su pazienti depressi su cui i farmaci finora in uso non hanno effetto. ”

a cura di Maria Parente

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Omicidio Manuel Careddu, ucciso a 18 anni dal branco: un atroce sospetto si fa strada

Non possono considerarsi concluse le indagini sull’omicidio di Manuel Careddu, il giovane di Macomer...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *