Sardegna, regionali 2019: primeggia il centro destra,male per M5S

Il centrodestra di Christian Solinas in testa, tallonato dal centrosinistra di Massimo Zedda, staccatissimo il candidato del Movimento 5 Stelle Francesco Desogus. Sono questi i verdetti degli exit poll delle Elezioni Regionali Sardegna 2019, diffusi dal consorzio Opinio Italia per lo speciale elettorale del Tg3 della RAI. Nel dettaglio, i dati degli exit poll segnalano Solinas (centrodestra) con una forbice che oscilla tra il 36,5% e il 40,5%; Zedda (centrosinistra) accreditato di una percentuale che va dal 35% al 39%; Desogus (Movimento 5 Stelle) indicato con un risultato fra il 13,5% e il 17,5%. Quanto ai voti di lista, invece, molto netta sarebbe l’affermazione del centrodestra, che avrebbe raccolto una percentuale di voti fra il 43% e il 47%, con la Lega tra il 12 e il 16%, Forza Italia tra il 6 e il 10%, Fratelli D’Italia tra il 2 e il 5%; centrosinistra fermo tra il 27% e il 31%, con il Partito Democratico tra il 13% e il 17%; Movimento 5 Stelle tra il 14,5% e il 18,5% dei consensi.Immagine correlata

I dati degli exit poll, dunque, indicherebbero una forte percentuale di elettori che ha scelto di ricorrere al voto disgiunto, votando per le liste del centrodestra e per il candidato del centrosinistra, il Sindaco di Cagliari Massimo Zedda. Resta chiaro, comunque, che per il verdetto definitivo occorrerà attendere i risultati dello spoglio dei voti reali, che comincerà alle 7 del mattino e che restituiranno subito una prima indicazione grazie alle proiezioni. Al momento, infatti, lo scarto fra i candidati appare minimo e non è possibile sbilanciarsi con previsioni definitive.

a cura di Carmine Cilvini

 

Written By
More from Redazione

Pensioni: per il superamento della riforma Fornero spunta la quota 100 modulabile

Il tema pensioni è sempre presente nell’agenda di governo, nonostante negli ultimi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *