Premio Internazionale “Comunicare l’Europa 2019”: tripudio di arte ed emozioni presso la Camera dei Deputati

Si rinnova per l’anno 2019,giunto alla sua decima edizione, lo straordinario appuntamento con il Premio internazionale “Comunicare l’Europa” presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati. A dirigere la kermesse artistica è il Prof. Luca Filipponi(Presidente Menotti Art Festival)con la collaborazione dell’artista Dott.ssa Paola Biadetti che per l’occasione ha confezionato opere di sua creazione da consegnare agli insigniti. Un opera per omaggiare al contempo l’Europa, indiscussa protagonista della manifestazione. L’inizio della manifestazione è celebrato dall’esibizione teatrale dell’attore umbro Stefano de Majo che interpreta un estratto dal suo nuovo lavoro a monologo teatrale su San Benedetto dal titolo IO SONO L’EUROPA lavoro commissionato dal direttore del coro di Norcia per portare il messaggio culturale ed europeista di Benedetto, basato sul concetto di unione in nome della Cultura Classica e della disciplina della comune Regola benedettina.

Inaugura la premiazione l‘On. Piero De Luca per inneggiare all’arte e alla buona cultura in un contesto ampio e prolifero quale quello europeo. Gli artisti della presente edizione del Premio “Comunicare l’Europa” si mostrano carichi ed entusiasti di ricevere un riconoscimento di grande prestigio oltre che a rappresentare una importante occasione di importante visibilità. I premiati: Rossana Angelini,Massimo Brunini(Sindaco di Spoleto),Alessandro Calonaci(attore e regista),Daniele Cappa(Direttore Premio Oscar Wilde),Antonella Cerrito(dirigente scolastico)On. Lorenzo Cesa(Europarlamentare Udc),Paolo Collivadino(medico e campione automobilistico)Andrea Di Consoli(giornalista e scrittore)Maria Dragoni(artista e cantante lirica),Marina Flocco(Professore e Avvocato),Vittorio Gabbanini(sindaco di Miniato(PI),Marco Gallotta(artista e designer autore del Mnaifesto 2019 Menotti Art Festival Spoleto 2019),Davide Guzzi(dottore commercialista ed esperto in politiche economiche),Domenico Lepore(Procuratore Capo Trib. Napoli),Pietro Lucchetti(storico del costume e delle tradizioni popolari)Alessandro Ludi(Presidente fondazione Ha.Rea),Umberto Palermo(designer),Giuseppe Petrarca(scrittore e autore)Daniela Quieti(giornalista scrittrice)Erika Rifelli(coreografa)On. Lucio Romano(senatore e professore)Alessandro Sarti(scrittore e regista cinematografico)Biagio Sivo(dirigente polizia di stato esperto immigrazione)Luigi Tani(attore e regista),Franco Tarantino(artista)Loredana Zucca(artista). Consegnato il Premio speciale per l’impegno sociale e culturale: Antonio Varriale(dirigente scolastico)Vincenza Della Valle(dirigente scolastico)Maria Bianco(dirigente scolastico)Tania Sassi(dirigente scolastico).

Il premio Wilde,giunto alla undicesima edizione svoltasi nella città di San Bendetto del Tronto(AP)lo scorso ottobre, è un premio letterario di caratura europea ideato da Daniele Cappa e Piero Sardo Viscuglia . Il Menotti Art Festival Spoleto nella figura del Prof. Luca Filipponi è ufficialmente cultural partner del Premio Wilde per consolidare l’intesa artistica e culturale.

Main sponsor dell’Evento la Fondazione TAU e lAccademia Universitaria degli studi Giuridici Europei(AUGE) con il Magnifico Rettore Prof.Giuseppe Catapano e il Tesoriere Prof. Cesare Cilvini. ” La concezione artistica e culturale è da considerarsi estesa oltre i confini dell’Italia ed è per questo che l’AUGE partecipa con orgoglio e convinzione ad Eventi come il Premio “Comunicare l’Europa” anno dopo anno,confermandosi all’interno di contesti sempre più elevati. Ringraziamo il Prof. Filipponi e il team Menotti Art Festival evento promotore dell’arte in tutte le sue forme ed anche oltre i confini della città di Spoleto“. Nell’occasione sono stati nominati Accademici formatori con la collaborazione dell’Avv. Caterina Areniello(già docente formatore AUGE): Dott.Tommaso Balzano, Giudice di Pace Prof. Angelo Turco, Dott. Massimo Greco,Dott. Giuseppe D’Alessandro, Dott. Clemente Golino,Dott. Felice Luminello,Prof. Carlo Roberto Sciascia,Dott.ssa Virginia Galasso. Nominati Professori AUGE: Giudice di Pace Giuseppe Esposito Alaia,Avv. Francesca Pizza,Dott.ssa Mariarosaria Rusciano. Insigniti di una targa AUGE per menzioni di merito:l’artsita Franco Tarantino,Dott. Domenico Visone,Prof. Giovanni Ciardi.

Il Prof. Francesco Petrino(Presidente Snarp)ed il Dott. Maurizio D’Elia,insieme con AUGE,rappresentano una presenza rilevante all’interno della kermesse del Premio “Comunciare l’Europa” e la partnership con il Menotti Art Festival ne da piena conferma. Altra esponenziale presenza è data dalla partecipazione di Lisa Bernardini ,Presidente dell’Ass. “Occhio dell’arte”.

Presente alla manifestazione anche l’editore napoletano Piero Graus insignito del Premio per il volume Andrea… la storia delle storie (Graus Edizioni), contro bullismo e cyberbullismo. Il prestigioso riconoscimento è stato conferito a diverse personalità che operano nel mondo della cultura, tra le quali figurano i dirigenti scolastici degli istituti casertani coinvolti nel Progetto “Bullismo e Cyberbullismo”, che hanno contribuito alla realizzazione del volume Andrea… la storia delle storie (Graus Edizioni), e sono stati lodati per essersi distinti in ambito sociale con l’impegno profuso nella lotta contro il bullismo e il cyberbullismo: Adele Vairo (Liceo Statale “A. Manzoni”), Antonella Cerrito (I.C. “De Mare” San Cipriano d’Aversa), Antonio Varriale (I.C. “F. Collecini S. Leucio-Giovanni XXIII”), Vincenza Della Valle (I.C. “Ruggiero – 3° Circolo”), Maria Bianco (I.C. “P. Giannone”), Tania Sassi (I.C. “De Amicis – da Vinci”), e Cristina Grillo, referente del progetto.

Andrea… la storia delle storie è una raccolta di temi sul bullismo scritti dai ragazzi degli istituti aderenti al Progetto “Bullismo e Cyberbullismo”, nato da un’idea del dirigente scolastico del Liceo “A. Manzoni” Adele Vairo, e coordinato dalla prof.ssa Cristina Grillo. Il libro edito da Graus Edizioni è l’ennesima testimonianza che ci sono docenti e dirigenti che spendono la propria professionalità a servizio delle giovani generazioni, riconoscendo che etica e cultura sono valori fondamentali che devono essere guida costante nel cammino dei giovani.

Per l’occasione viene annunciata con ufficilità la presenza della kermesse spoletina all’interno della biennale di Venezia a maggio, con oltre venti artisti che esporranno per quattro mesi in una storica villa del XIX secolo oltre alla presenza in altri contenitori della Biennale, tra i quali il padiglione egiziano e quello cinese.

L’evento si conclude con i saluti e foto di rito.

a cura di Maria Parente

 

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi, vestito elegante e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi e vestito elegante

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi, vestito elegante e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi e vestito elegante

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *