“Sulle orme dei costaioli”: sabato 5 gennaio l’inaugurazione del laboratorio d’arte nella città di Maiori

Arte e cultura, un’armonica fusione per inaugurare nella città di Maiori, e precisamente a Palazzo Mezzacapo, la mostra d’arte intitolata “Cromie” organizzata dall’Ass. “CostierArte” dello scultore Silvio Amato . L’esposizione ha positivamente invaso il Salone degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo, dimora storia della città, ed a cui hanno partecipato con le loro opere gli artisti:  Adele Filomena, Alfredo Borrelli, Antonio Faraone, Laura Napoletano e lo stesso Silvio Amato che ,per l’occasione, si è immedesimato nelle vesti di un pittore dipingendo quelle che lui definisce con umiltà semplicemente delle “tele”. La serata inaugurale è stata l’occasione per Silvio Amato di presentare il progetto “Sulle orme dei Costaioli“, laboratorio d’arte, per sensibilizzare le nuove generazioni all’arte ma a cui possono prendere parte persone di tutte le età.L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi e vestito elegante

Arte, ma non solo: un’ondata di cultura impreziosisce l’evento grazie alla partecipazione dello Spoleto Art Fesival nella persona del Presidente Luca Filipponi per presentare la sua ultima fatica letteraria: “La banconota da un milione di sterline” di Mark Twain, dallo stesso liberamente tradotto ed interpretato con enfasi dall’attore Alessandro Calonici. L’ evento, di elevato spessore artistico culturale, è patrocinato dal Comune di Maiori e dall‘Accademia Universitaria degli Studi Giuridici Europei con la presenza del Magnifico Rettore Prof. Giuseppe Catapano ed il Prof. Cesare Cilvini,Tesoriere AUGE. Ospite canoro della serata il Soprano Tania Di Giorgio, accompagnata dalla pianista Giuseppina Iannotta.

Riprese televisive a cura di “Dive&Divi” con Alfredo Mariani.

a cura di Maria Parente

 

 

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Riace,parola ai migranti”non vogliamo andare via”

Non c’é tensione tre i migranti che vivono a Riace, dopo la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *