California, 31 morti e 228 dispersi negli incendi: la città di Paradise rasa al suolo

ROMA – La California continua a bruciare, il bilancio degli incendi è terribile, 31 morti accertati e 228 dispersi. Le fiamme non danno tregua ad abitanti e soccorritori, il maxi rogo di questi giorni  raggiunge un altro triste primato, quello di essere non solo il peggiore della storia del Golden State ma anche il più mortale dal 1991 e il terzo di sempre.Risultati immagini per california incendio

Ma si teme il peggio, con oltre 110 persone disperse e il principale degli incendi, quello a nord della capitale Sacramento, in parte ancora fuori controllo. E’ proprio lì, nella regione della Sierra Nevada, che regna ancora il caos. La devastazione è indescrivibile, con la cittadina di Paradise, 27 mila abitanti, spazzata via dalle fiamme, cancellata dalla mappa, con un tributo altissimo di morti, almeno 14. In alcune zone è impossibile per i soccorsi intervenire e l’incendio appare ancora fuori controllo.

Nelle aree più colpite la scena appare spettrale, con boschi e villaggi ridotti a un cumulo di cenere, e le poche zone risparmiate dal fuoco avvolte in un clima surreale, con case e strutture abbandonate e strade completamente deserte. Penosa la ricerca dei corpi: la maggior parte dei cadaveri è stata ritrovata nelle case o nelle auto in cui le vittime cercavano di fuggire.

C’è poi l’emergenza legata all’aria sempre più irrespirabile, anche nelle zone non colpite direttamente dagli incendi, con una coltre di nebbia arancione che si propaga per gran parte della California. Intanto, incurante delle critiche, Donald Trump dall’Europa continua ad accusare via Twitter le autorità californiane di essere responsabili del disastro a causa di una cattiva gestione dei boschi: “Possiamo fermare la devastazione che colpisce troppo spesso la California. Usate il cervello!”, scrive il tycoon che in precedenza aveva minacciato un taglio dei fondi federali.

 

Written By
More from Redazione

Migranti,decreto Salvini: ma scoppia il nuovo “caso Aquarius”

Nuovo scontro tra Sos Méditerranée e Medici Senza Frontiere (Msf) e il governo italiano....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *