Tutto quello che bisogna sapere sullo zucchero di canna: è vero che fa male?

Risultati immagini per zucchero di cannaZucchero di canna: varietà La tipologia di zucchero di canna più diffusa è quella che generalmente troviamo nelle bustine dei bar. Vi sono, però delle tipologie più ricercate e costose. PUBBLICITÀ Lo zucchero di canna integrale, il più pregiato, viene lavorato in modo naturale per poterne conservare tutte le proprietà nutritive. Questo contiene una minore percentuale di saccarosio rispetto allo zucchero normale ed è più ricco di nutrienti. Il suo colore è scuro e i granelli sono piccoli e irregolari. Si riconosce immediatamente per la sua consistenza morbida e un odore intenso. Troviamo anche lo zucchero muscovado, non raffinato e con un forte sapore di melassa. Di colore molto scuro, granuloso e compatto. Ha la caratteristica di contenere 28o calorie per 100 grammi. Infine, c’è lo zucchero di canna demerara, dalla grana grossa e dal colore dorato. Questo è privo di residui chimici in quanto non è stato sbiancato e viene ricavato dal puro succo di canna da zucchero. Zucchero di canna: calorie Per quanto riguarda le calorie lo zucchero di canna e lo zucchero bianco sono identici. Preferire uno all’altro è dovuto essenzialmente a uno questione di gusto in quanto quello di canna è meno dolce e ha la caratteristica di sciogliersi meno in tazzina. Le calorie sono infatti circa 380 per quello di canna e 390 per quello bianco: la differenza è quasi inesistente. Non pensate dunque, che posso servire nelle diete dimagranti o che se ne possa abusare. Provatelo invece nella preparazione di torte o biscotti molto dolci per ottenere un gusto più leggero.

a cura di Gennaro Sannino

Written By
More from Redazione

Borsa: Piazza Affari accentua il calo Spread Btp-Bund oltre 260

Si amplia il calo di Piazza Affari nei primi scambi: l’indice Ftse...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *