Bagno di folla a Kaunas per il Papa, oltre 100mila nel parco

E’ un vero bagno di folla quello che ha accolto papa Francesco al suo arrivo a Kaunas, sua seconda tappa in Lituania, dove stamane celebra la messa e recita l’Angelus nel Parco Santakos. Sono oltre centomila i fedeli presenti nell’area della messa: gli organizzatori avevano distribuito 90 mila biglietti ma considerano che gli arrivi siano stati superiori. Molte le persone che hanno salutato il Papa sulla ‘papamobile’ aperta anche lungo le vie di accesso al parco.
Francesco, prima della messa, fa il giro tra la folla, che lo acclama a gran voce e lo saluta al suo passaggio, sventolando anche bandierine bianche e gialle, i colori della Santa Sede.Il Papa in Lituania: «Ospitalità verso giovani, stranieri, poveri»

“La vita cristiana attraversa sempre momenti di croce, e talvolta sembrano interminabili. Le generazioni passate avranno avuto impresso a fuoco il tempo dell’occupazione, l’angoscia di quelli che venivano deportati, l’incertezza per quelli che non tornavano, la vergogna della delazione, del tradimento”. Così il Papa, facendo riferimento alle vicende storiche della Lituania, nella messa nel Parco Santakos, a Kaunas. “Quanti di voi hanno visto anche vacillare la loro fede perché non è apparso Dio per difendervi – ha detto -; perché il fatto di rimanere fedeli non è bastato perché Egli intervenisse nella vostra storia”. “Kaunas conosce questa realtà – ha ricordato Francesco -; la Lituania intera lo può testimoniare con un brivido al solo nominare la Siberia, o i ghetti di Vilnius e di Kaunas, tra gli altri”.

a cura di ALessia Reitano

Written By
More from Redazione

Bloccato furgone a Monte Bianco, a bordo 2 kg di tritolo

Un furgone proveniente dalla Francia è stato bloccato dalla  Polizia al traforo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *