E-tron apre l’era dell’elettrico Audi: i segreti del Suv a ricarica rapida

Bella come una miss. Fasciata nel suo abito di gala color blu Antigua, la nuova Audi e-tron cattura gli sguardi di tutto il Craneway Pavillon. La gigantesca struttura, sulla baia di San Francisco, è invasa da millecinquecento invitati al gran ballo della debuttante. Audi e-tron è l’auto della svolta, il primo modello totalmente elettrico per la casa dei quattro anelli. Il capostipite di una famiglia che diventerà ricca e numerosa.

È un Suv sportivo lungo quasi cinque metri ma senza tracce di pesantezza e con una silhouette invidiabile. La cura dell’aerodinamica (0,27 il coefficiente) è fondamentale per un auto che pesa oltre 2400 chili e vuole garantire prestazioni degne del marchio Audi. La linea è pulita e la nuova livrea blu dona una sensazione di freschezza che ben si sposa con la svolta elettrica.

 

Le luci diurne anteriori sono integrate nei fari allungati, la griglia riprende il tema dei listelli ottagonali tipici dei Suv Audi. Gli specchietti esterni sono ridotti a piccole appendici, perché due microtelecamere assolvono alle loro funzioni, rimandando le immagini su piccoli schemi ai lati della plancia. Questa è un unico arco avvolgente, completato da due display da 10.1 e 8.6 pollici.

Un evidente spoiler al tetto e l’ampia fascia delle luci caratterizzano un posteriore molto armonioso. All’interno c’è spazio comodissimo per cinque persone con bagaglaio da 660 litri. Cuore della propulsione sono i due motori elettrici alimentati dal pacco batteria da 95 kWh sdraiato sugli assali. La potenza complessiva è di 408 cv, l’autonomia di oltre 400 km.

I due motori garantiscono una trazione integrale elettrica e prestazioni da sportiva vera. 200 orari di velocità massima e scatto da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi. Il sistema di recupero dell’energia, con frenata elettroidraulica, è molto raffinato. Governabile anche con le palette al volante, contribuisce fino al 30% all’autonomia dell’auto.

Le batterie che si caricano in fretta

Qualità distintiva di e-tron è la capacità di ricarica rapida. A 150 kW l’80 per cento dell’energia è disponibile in soli trenta minuti. E proprio in tema di ricariche veloci entro il 2020 è prevista l’installazione di 400 stazioni autostradali a 120 km l’una dall’altra grazie alla rete Ionity. Iperconnesso e ipertecnologico, il nuovo Suv Audi sviluppa i sistemi di ausilio alla guida con l’impiego di 5 radar, 6 telecamere, 12 sensori a ultrasuoni e uno scanner laser.

Il collegamento in rete, grazie ad Audi Connect, permette di pianificare il percorso, di decidere anticipatamente le soste per la ricarica. Con verifiche costanti in base al traffico e alle sette diverse modalità di guida. Costruita nello stabilimentocarbon neutral di Bruxelles, e-tron arriverà sul mercato a fine anno. A un prezzo di poco superiore agli 80 mila euroStati Uniti e Cina sono i mercati d’elezione. Ma in Europa la Norvegia, portabandiera della svolta elettrica, ha già prenotato 3.500 unità.(fonte quotidiano.motori.it)

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Genova, ragazzo straniero si getta dalla finestra: non riusciva a integrarsi a scuola

Un ragazzo di 15 anni straniero si è gettato dalla finestra della sua casa...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *