The New Maxhao: il Dott. Tommaso Cerciello(Presidente nazionale confederale PMI Italia)parla del nuovo progetto “made in Naples”

 

Risultati immagini per pmi italia

Per il quotidiano La Notte Online, Maria Parente intervista il Dott.Tommaso Cerciello(Presidente nazionale confederale PMI Italia)in occasione della serata inaugurale del centro commerciale multietnico The New Maxhao.

Dott.Tommaso Cerciello.qual è il suo ruolo all’interno del centro commerciale multietnico the NewMaxhao?Dunque sono stato contattato dalla proprietà per prendere parte a questo grande progetto e tutto ha avuto inizio ben cinque anni fa: pensi che questo posto,oggi splendente e pieno di vitalità,era un posto degradato quasi si potrebbe dire dimenticato da Dio e dagli uomini. L’idea iniziale era proprio questa ad oggi realizzata: un centro commerciale multietnico ove è predominante la comunità cinese e quella italiana ma saranno coinvolte anche altre comunità consentendo altresì la commistione dei popoli oltre che rivalutare una parte della città di Napoli destinata a restare deserta. Gli imprenditori cinesi sono tutelati dalla legge italiana sotto ogni aspetto,complice la loro volontà di lavorare nel giusto e contribuire all’accrescimento del benessere della nazione Italia.”

Le domando:perché preferire il centro commerciale The New Maxhao piuttosto che un centro commerciale italiano?Direi che questa nuova apertura rappresenta una indiscussa novità. Il centro commerciale italiano è tipico,possiamo trovarlo ovunque e con gli articoli più o meno soliti. Il centro The New Maxhao,invece,offre la possibilità di trovare i prodotti più disparati e ad un costo nettamente inferiore da quello proposto dagli italiani. Non da ultimo sarà garantito il lavoro per molti ex detenuti  volenterosi di riprendere in mano la propria vita reinserendosi nella società”

a cura di Maria Parente

 

 

Written By
More from Redazione

Fabrizio Frizzi ha lottato senza poter tagliare il traguardo. La carriera,la malattia,il matrimonio

Un risveglio traumatico,questa mattina,per milioni di italiani con la notizia della morte...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *