Sciogliere il Pd? Coro di no tra i big. Renzi: “Basta fuoco amico”

In primo piano, la proposta del presidente Matteo Orfini di sciogliere il Partito democratico. Sullo sfondo, ma più concretamente, i tempi del congresso. Sale la tensione in casa dem, soprattutto dopo le  parole di Orfini. Immagine correlata

Per il presidente del Pd il partito va sciolto e rifondato, perché “com’è oggi non funziona”. Secca la replica del governatore del Lazio Nicola Zingaretti, al momento unico candidato alla segreteria: “Un’altra scusa per non fare il congresso. Hanno paura! – tuona  Pur di non far vincere me preferiscono far chiudere il Partito democratico”. Un’accusa ai renziani che al momento non hanno il candidato, data l’indisponibilità più volte manifestata da Graziano Delrio.

Ma a Zingaretti arriva la risposta di Renzi che su Facebook invita a “smetterla col fuoco amico” e che ai suoi assicura: “Nessuna paura e nessun rinvio”. “Non temiamo certo il congresso – dicono i renziani – Quando Martina si dimetterà, l’ex premier indicherà il candidato”. E per Renzi ha parlato Guerini stamani: “Nessun rinvio, si facciano i congressi come previsto”. I primi dati della Toscana, peraltro, si fa notare, vedono la candidata renziana, Simona Bonafè, al 72%. Orfini trova critiche in quasi tutte le aree.

a cura di Gennaro Sannino

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Maltempo in Italia: nuove perturbazioni in arrivo

Una perturbazione già presente sulle regioni settentrionali dell’Italia determinerà nelle prossime ore...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *