Mondiali: apre Svezia-Inghilterra, Russia-Croazia show

Giornata spettacolare a Russia 2018con gli ultimi due quarti di finale: alle ore 16 l’arbitro olandese Kuipers fischierà il calcio d’inizio di Svezia-Inghilterra alla Samara Arena, con il capocannoniere Kane (6 gol) che vuole le semifinali dove la vincente di questa sfida affronterà mercoledì chi la spunterà poi (ore 20) al Fish Stadium di Sochi tra i padroni di casa della Russia e la Croazia, arbitro il brasiliano Ricci.Mondiali: apre Svezia-Inghilterra, Russia-Croazia show

SVEZIA-INGHILTERRA (ORE 16)

C’è una semifinale del Mondiale in ballo, un traguardo che alla vigilia Svezia e Inghilterra forse non si aspettavano di poter raggiungere. Ed invece oggi alla Samara Arena (ore 16) si ritroveranno di fronte due idee di calcio differenti quanto fruttifere a Russia 2018. Al fischio d’inizio dell’arbitro olandese Bjorn Kuipers nella Svezia di sicuro non ci sarà Lustig squalificato, mentre gli inglesi dovrebbero confermare l’undici che ha superato la Colombia ai rigori. Venendo alle probabili formazioni, la Svezia del commissario tecnico Andersson dovrebbe affidarsi al consueto 4-4-2 con tra i pali Olsen, il capitano rigorista Granqvist a guidare la difesa e una mediana con sugli esterni Claesson e Forsberg (decisivo contro la Svizzera negli ottavi) con al centro Ekdal e il ritrovato Larsson dopo la squalifica. In attacco Berg e Toivonen. Per quanto riguarda l’Inghilterra, dopo le fatiche contro la Colombia negli ottavi (superati soltanto dopo i calci di rigore) il commissario tecnico Southgate non dovrebbe stravolgere la sua formazione: 3-5-2 con Pickford tra i pali, difesa con Stones centrale con ai suoi fianchi Walker e Maguire. Young e Trippier sugli esterni in mediana con Sterling e il capocannoniere Kane (6 gol a Russia 2018) che non ha nessuna intenzione di fermarsi proprio sul più bello.

RUSSIA-CROAZIA (ORE 20)
Al Fish Stadium di Sochi il brasiliano Sandro Ricci sarà l’arbitro dell’ultimo quarto di finale che vedrà di fronte i padroni di casa della Russia contro la lanciatissima Croazia. Una sfida inedita per una Coppa del Mondo che si segnala per l’imprevedibilità di un pronostico. Ciò che sarà assicurato dalle ore 20, infatti, sarà soltanto lo spettacolo che offriranno due formazioni che vedono ora da vicino la possibilità di entrare a far parte delle prime quattro squadre del mondo. Venendo alle probabili formazioni, il commissario tecnico Cherchesov confermerà gran parte della squadra che ha superato la Spagna agli ottavi: 3-4-2-1 con Akinfeev tra i pali, Smolnikov che dovrebbe tornare titolare in mediana e la coppia formata da Cheryshev e Golovin alle spalle dell’unica punta che dovrebbe essere Dzyuba. Dall’altro lato una Croazia che in questo inizio di kermesse si è dimostrata una delle formazioni più in forma ed è a un passo da quella semifinale già raggiunta nel 1998. Il commissario tecnico Dalic lancerà il suo 4-2-3-1 con Subasic in porta, Vrsaljko e Strinic sugli esterni di difesa a spingere e una mediana con Brozovic e Rakitic a tagliare e cucire. Tre mezze punte con Rebic, Modric e Perisic a dar manforte a Mandzukic che sarà il riferimento offensivo in attacco.(sport.mediaset.it)

a cura di Carmine Cilvini

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Mondiali 2018: Croazia, Dalic “Il match della vita, giochiamo il nostro calcio”

“Se vinceremo la Coppa nessuno sarà più orgoglioso di noi, che veniamo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *