Borsa: Milano +1,5% con banche, Fca

Piazza Affari conferma il buon avvio con il Ftse Mib che sale dell’1,5% a 21.822 punti. Al pari delle altre Borse europee gli indici corrono in scia all’accordo sui migranti raggiunto al Consiglio europeo. In luce Fca che rimbalza (+5,81%) dopo i timori legati ai dazi e insieme al ritorno di rumors, riportati da Asia Times di un interesse da parte di Hyundai. Avanza anche Exor (+4,19%). Tra gli altri rialzo del 2,88% per Fincantieri nonostante la revisione ad ‘accumulate’ di Banca Akros e la sconfitta in una grossa commessa in Australia assegnata invece al colosso britannico della difesa BAE Systems. Volano inoltre i bancari con Banco Bpm (+3,39% e Ubi (+3,33%) in evidenza. A seguire Unicredit (+2,59%) Banca Mediolanum (+2,62%) e, tra assicurativi, Unipol (+2,99%).
Bene poi Prysmian che ha lanciato un aumento da 500 milioni dopo l’acquisizione di General Cable. Vendite su Mediaset (-4,77%) con Morgan Stanley che taglia il settore dei media in generale. © ANSA

In Europa la settimana si chiude con la riscossa delle banche. I listini sono tutti impostati al rialzo (Stoxx Europe 600 Index Rises 1,2%) ma il settore finanziario performa addirittura meglio (+1,7%). Resta stabile l’euro a 1,1625 dollari. Londra guadagna l’1,1%, Parigi l’1,35% con Capgemini in evidenza (+2,8%). A Madrid (+1,39%) sugli scudi il Santander (+2,2%) e vola Caixa (+6%). A Francoforte (+1,45%) si mettono in evidenza Deutsche Bank (+3,5%) e Commerzbank (+2,8%). A Milano (+1,46%) l’euforia di Unicredit (+2,4%) e Intesa (+1,8%) è bilanciata dal tonfo di Mediaset (-4,6%). Sugli scudi anche Fca (+4,4%) ed Exor (+4%).(ansa.it)

a cura di Vincenzo Catapano

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Sicilia, Vittorio Sgarbi si dimette da assessore ai Beni Culturali: “Musumeci dipendente dei 5 Stelle”

PALERMO – “Consegno oggi la lettera di dimissioni al mio capo di gabinetto,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *