Forza Italia, parlano le donne, Carfagna e Casellati su partito e governo

Forza Italia, parlano le donne. Mara Carfagna dice no al partito unico, la Alberti Casellati è ottimista sul nuovo governo: “I veti sono un errore”.La neo eletta vicepresidente della Camera, Mara Carfagna, in un’intervista al Messaggero dichiara:

“Bisogna rilanciare l’identità di Forza Italia che rappresenta il cuore del centrodestra. Non ci facciamo imporre cambiamenti e non ci facciamo dettare l’agenda da nessuno. FI non fa un passo indietro, non lascia ma raddoppia. Ci hanno dato tante volte per morti e spacciati ma siamo sempre riusciti a cambiare pelle senza tradire la nostra storia, e grazie alla lungimiranza del presidente Berlusconi siamo riusciti a dare voce e rappresentanza a milioni di italiani”.Alla domanda del giornalista “Quindi niente partito unico?” La Carfagna risponde: «No, è un’idea che non condivido. Il centrodestra è forte perché plurale. E il baricentro è nella sua anima moderata, liberale e riformista. La partita delle presidenze delle Camere ha dimostrato che l’alleanza regge. Tutti i leader del centrodestra lavoreranno per rispettare il mandato avuto dai cittadini. Non credo in un’Opa della Lega. Non si va da nessuna parte rubandosi pezzi di classe dirigente. Sarebbe un’operazione di corto respiro”.

Il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati sulla formazione del Governo ha le idee chiare: “Sono ottimista. Il nostro Paese si trova in un momento di grande sofferenza e la politica ha il dovere di dare risposte concrete al disagio sociale, alla crisi occupazionale, ai problemi di sicurezza, allo sviluppo economico, alle famiglie, alle persone che si trovano in stato di precarietà alimentare. Ci troviamo in una situazione quasi emergenziale per cui la politica deve agire con senso di responsabilità”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati in un’intervista al “Corriere della sera” spiega che per arrivare ad un nuovo governo “i tempi devono essere quelli necessari per la composizione del quadro politico istituzionale. E sono certa che il Presidente Mattarella, con la sua esperienza politica, saprà indirizzare al meglio i partiti”. E aggiunge: “Mi auguro che i tempi siano anche in linea con le scadenze che ci sono oggi nel Paese”.Quanto alle pregiudiziali nei confronti di partiti e leader, in particolare i ‘niet’ a Silvio Berlusconi del M5, Alberti Casellati dice: “Il veto è sempre un errore perché limita ogni possibilità di confronto. E poi mi sembra che le elezioni dei due presidenti di Camera e Senato e degli Uffici di presidenza stiano dimostrando che quello che appariva non ipotizzabile, oggi si è invece realizzato. Perché per comporre il quadro politico ognuno ha fatto un passo indietro”.

 a cura di Vincenzo Catapano
Tags from the story
Written By
More from Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *