M5s, Grillo e Toninelli contro Berlusconi: “Nostri parlamentari non sono in vendita”

ROMA – Silvio Berlusconi avrebbe tentato di “convertire” i neoeletti M5s  tra le sue schiere. La risposta piccata arriva da Giulia Grillo e Danilo Toninelli, rispettivamente capogruppo M5s di Camera e Senato: “I nostri parlamentari non sono in vendita”.Sul blog a 5 stelle la Grillo e Toninelli spiegano che l’ex premier avrebbe lanciato una campagna acquisti tra i nuovi parlamentari grillini e scrivono:

Silvio Berlusconi è un uomo disperato. Sa, e lo ha ammesso, che se si dovesse tornare a votare questa volta il MoVimento 5 Stelle prenderebbe il 40% e questo lo terrorizza. Per questo sta già cercando di fare campagna acquisti presso gli altri gruppi parlamentari. Infatti, avrebbe detto ai suoi di convincere quanti più deputati e senatori del MoVimento 5 Stelle a passare con lui. All’ex premier diciamo subito una cosa: i nostri parlamentari non sono in vendita.

All’ex premier vogliamo dire che istituiremo il vincolo di mandato, come promesso, per evitare proprio i cambi di casacca e i voltagabbana. E’ una delle priorità del nostro programma che noi rispetteremo. Queste dichiarazioni di Berlusconi dimostrano che il centrodestra non parla di programmi, ma litigano fra loro per decidere chi sia il leader. E Berlusconi, che vuole fare campagna acquisti, dimostra che non ha imparato la lezione”.

a cura di Gennaro Sannino

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Quanto guadagnano i politici italiani? Tutti i redditi del 2017

Beppe Grillo ‘sestuplica’ il suo reddito e in un solo anno scala...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *