ISTAT: ECONOMIA ITALIANA SOSTENUTA DAL’EXPORT, MENO DAI CONSUMI

Istat

Dalla nota mensile sull’economia italiana dell’Istat emerge che, in un quadro economico internazionale positivo caratterizzato dal miglioramento del commercio internazionale, l’economia italiana mantiene un profilo espansivo. Bene le esportazioni e le aspettative delle imprese, mentre i consumi fanno fatica a decollare.

L’Istat aggiunge che “Nel quarto trimestre del 2017 la crescita è stata sostenuta dall’intensificazione del processo di accumulazione del capitale mentre i consumi finali nazionali hanno segnato incrementi più contenuti. Il settore manifatturiero e le esportazioni esprimono segnali di forte dinamismo. L’indicatore anticipatore rimane stabile su livelli elevati confermando, per i prossimi mesi, il mantenimento di uno scenario macroeconomico favorevole”

In particolare, spiega l’Istat, nei prossimi mesi, l’inflazione è attesa evolversi su ritmi moderati. In febbraio le aspettative delle imprese manifatturiere per i prossimi tre mesi delineano solo un cauto recupero dei prezzi, con un modesto aumento del saldo tra intenzioni di aumento e diminuzioni dei listini di vendita. Tra i consumatori, tornano a prevalere, per i prossimi dodici mesi, le aspettative di prezzi stabili o in diminuzione.

L’indice di fiducia delle imprese anticipatore “rimane stabile su livelli elevati, confermando il proseguimento delle tendenze espansive dell’economia nel breve periodo”, mentre quello delle famiglie a febbraio è rimasto sostanzialmente stabile.

Per quanto riguarda la disoccupazione, le prospettive per l’occupazione nei prossimi mesi si mantengono stabili. Nel quarto trimestre 2017, il tasso di posti vacanti destagionalizzato nel complesso delle attività economiche è all’1%, un livello elevato ma stabile rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi finali nazionali delle famiglie hanno segnato un modesto incremento congiunturale (+0,1%), con una intensità uguale sia per la spesa delle famiglie residenti sia per quella delle amministrazioni pubbliche.

a cura di Giuseppe Catapano

Written By
More from Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *