Spettacolo,musica,cabaret: il Festival di Sanremo si conclude con una media del 12% di share. Ed è già toto conduttori per la 69^edizione

7f37ee676e1bdd81399fc3b8a2cead7b.jpg--

Ed anche questa volta le premesse non hanno deluso le aspettative: la direzione artistica affidata a Claudio Baglioni si è rivelata uno straordinario successo per la 68^ edizione del Festival di Sanremo. Un “big man” del panorama cantautoriale italiano affiancato da una elegantissima “first lady”Michelle Hunziker e con l’attore romano Pierfrancesco Favino dando prova della sue inconfutabili qualità di show man. Un trio insolito che ha conferito a questo Festival un tocco di originalità oltre che di straordinaria classe a partire dalle sofisticate scenografie per ogni singola serata agli abiti indossati dai tre condottieri delle cinque serate sanremesi: fiore all’occhiello lei,Michelle Hunziker,che ha sfoggiato ben quindici abiti spaziando da Armani Privé(alla prima e per la serata conclusiva)ad Alberta Ferretti: prevalentemente vestita di nero smorzando i toni con abiti dai colori più tenui per esaltare il suo essere sofisticata e sobria al tempo stesso. Non c’è che dire,la Hunziker ha fatto centro anche questa volta conquistando l’Italia intera. Ed il merito è da attribuire a Claudio Baglioni: puntare su cavalli di razza può difficilmente rivelarsi fallimentare.

La musica ,per qualche secondo,relegata in secondo piano. Non hanno convinto tanto o non hanno convinto tutti ,i brani in gara: vincitori morali di questa edizione,senza ombra di dubbio,“Lo Stato sociale” (e non solo per l’aitante nonnina che si è sbizzarrita sulle note della canzone)bensì per il brio con cui hanno interpretato una canzone che vuole evidenziare la realtà sociale italiana. Sarà poi il duo composto da Ermal Meta e Fabrizio Moro a conquistare il podio. Ron con “Almeno pensami” ha vinto il Premio della Critica intitolata Mia Martini sezioni CampioniOrnella Vanoni con Bungaro e Pacifico ha vinto il premio “Sergio Endrigo” per la migliore interpretazione con il brano “Imparare ad amarsi”. Il premio è stato istituito quest’anno dalla Rai e a votare sono i giornalisti accreditati nelle due sale stampa. Lo Stato Sociale ha vinto il premio della sala stampa radio – tvLucio Dalla per la sezione Nuove Proposte. Mirkoeilcane per il brano “Stiamo tutti bene” si aggiudica il premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo, assegnato dalla Giuria degli esperti. Il premio “Giancarlo Bigazzi” per la migliore composizione musicale, assegnato dall’orchestra, è andato a Max Gazzè. A Ermal Meta e Fabrizio Moro anche il premio TimMusic per la canzone più ascoltata sulla piattaforma App.

f_956a693966.jpg

Spazio preponderante agli ospiti che hanno arricchito e contribuito a successo del Festival sanremese: dall’eclettico show man Fiorello con cui si è inaugurata la prima serata passando per il duetto del cantautore di fama internazionale James Taylor con Giorgia in “You’ve got a friend” alla serata finale con il trio Pezzali-Nek-Renga . Ma la vera guest star,in fin dei conti si è rivelato Claudio Baglioni, che durante questo Festival ha fatto del suo repertorio musicale l’ arma vincente regalando ai telespettatori qualcosa di unico e ,forse,irripetibile: Claudio Baglioni ,infatti,non è mai stato in gara al Festival di Sanremo.festival-sanremo2018-serata-finale-696x398.jpg

E’ terminata da poco più di qualche giorno questa edizione che già si pensa e si progetta dalla prossima 69^ edizione: non è ancora detto,ma sono certa che il Claudio Baglioni-Bis non dispiaccia a nessuno!

a cura di Maria Parente

Written By
More from la redazione

Ue-Turchia: la chiave è l’integrazione differenziata

Quando negli ambienti dell’Unione europea si parla di Turchia, e viceversa quando ad Ankara...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *