Bari, Milano e Prato laboratori per l'«economia circolare»

Milano, Bari e Prato diventano dei laboratori per promuovere e sperimentare iniziative innovative su temi con alto impatto ambientale sui rifiuti e sull’economia circolare. Questo grazie a un protocollo d’intesa ‘Città per la circolarità siglato oggi al ministero dell’Ambiente da Gian Luca Galletti, dal sindaco del capoluogo pugliese Antonio Decaro, dal sindaco della cittadina toscana Matteo Biffoni e dall’assessore di Milano Marco Granelli.
Il documento – che punta ad avviare una collaborazione tra il ministero e le tre città e prevede progetti per la realizzazione di attività concrete il più possibile trasversali ai territori – guarda in particolare ad alcuni aspetti: design dei prodotti e dei servizi; modelli di approvvigionamento di materie prime, di produzione e di distribuzione-commercializzazione più efficienti; estensione della vita utile dei prodotti e modelli di riuso; modelli di consumo sostenibili e attività di sharing economy; riciclo di risorse dai rifiuti. economia-circolare-229x300
I risultati delle iniziative saranno resi pubblici e condivisi attraverso eventi, comunicazione web istituzionale e pubblicazioni; questo, per rendere replicabili le diverse esperienze alle altre città. Milano, Bari e Prato – definite città ‘pilotà – sono infatti sia per dimensione che per caratterizzazione geografica e tipologia di esperienze accomunate dal tema dell’economia circolare.

a cura di Maria Parente

Tags from the story
Written By
More from la redazione

Trenitalia : No a scelte che mettono a rischio il servizio essenziale per i pendolari

Il trasporto ferroviario è un servizio essenziale per lo spostamento dei lavoratori....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *