Nola,seminario con AUGE: "Italiani indebitati:famiglie e imprenditori sul lastrico"

Dopo Spoleto e Borgosesia(VC),il comune di Nola presso il Convento di Santo Spirito ha accolto il terzo incontro seminariale intitolato “Italiani indebitati: famiglie e imprenditori sul lastrico”.

23621532_309123346272882_6682796715503257474_n.jpg

“Il sovraindebitamento è definito come il perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte dal debitore ed il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte”: è sufficiente prendere atto di questa definizione per introdurre il seminario che,da qui a breve,percorrerà l’intera penisola in soccorso a famiglie e imprenditori in difficoltà.  Moderato dal Dott. Alfredo Mariani,hanno presenziato : Il Prof. Giuseppe Catapano(Rettore AUGE),l’Avv. Francesco De Florio,Avv. Francesca Pizza quali docenti relatori e con gli interventi speciali del Prof. Avv.Angelo Turco(Giudice di Pace Nola) ed il Prof. Avv. Giuseppe Esposito Alaya(Giudice di Pace Pomigliano d’Arco).  L’introduzione del seminario è stata curata dall’Avv. Massimo Vincenti(Presidente AECI Nola) e dall’Avv. Sonia Napolitano in rappresentanza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola. In occasione dell’incontro seminariale che ha coinvolto con fervore i professionisti presenti in sala,è stata presentata la ristampa  del manuale “Sovraindebitamento,l’accordo di composizione della crisi e il piano del consumatore“(Graus Editore) scritto a quattro mani dal Prof. Giuseppe Catapano e l’Avv. Francesca Pizza con la prefazione dell’Avv. Francesco Petrino e postfazione a cura dell’Avv. Francesco De Florio e due nuovi corsi con AUGE(Accademia Universitaria Studi Giuridici Europei):

  • “Diritto delle assicurazioni“,corso dalla durata di 180 ore,a cura del Prof. Avv. Giuseppe Esposito Alaya :” Sono onorato di poter insegnare una materia ,a tratti complessa, insistendo sui punti fondamentali del rapporto assicurativo senza doversi limitare agli aspetti di carattere formale,relativi alla materia trattata”
  • ” Diritto all’alimentazione e tutela dell’opera d’arte” a cura dell‘Avv. Gourmet Sergio Sbarra: “il corso avrà una duplice valenza, ovvero fornire i professionisti specializzati con master utili alla ristorazione e tutela dell’opera d’arte ,specificando su quest’ultimo punto come i piatti degli Chef talvolta oltre che presentare una bontà eccezionale sono anche belli da vedere tali da poter essere considerati delle “vere e proprie opere d’arte” e bisogna che siano tutelati anche in questo caso: il piatto deve essere registrato ed evitare che qualcuno possa “copiare” un’idea originale . Nel corso inoltre saranno approfondite determinazioni essenziali del diritto privato e diritto internazionale”

I seminari sono patrocinati dal comune ospitale e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati,da AUGE,Assicont e dall’Associazione Europea Consumatori Indipendenti(AECI). 

 

a cura di Maria Parente

 

Written By
More from la redazione

Giornata della Memoria, che cos'è la Shoah

Oggi è Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per...
Read More