Dall’Europa 1,1 mld ai giovani

Plafond di 1,1 mld di euro a valere sul bilancio Ue per affrontare la disoccupazione giovanile in Italia. L’Italia è il secondo maggior destinatario dei finanziamenti europei per l’occupazione giovanile. L’11 luglio scorso la commissione Ue ha approvato il programma operativo nazionale per l’implementazione dell’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile in Italia. Il programma operativo approvato dalla commissione contribuirà sostanzialmente all’attuazione in Italia della garanzia giovani, il piano dell’Ue finalizzato ad aiutare i giovani fino a 25 anni disoccupati o inoccupati a entrare nel mondo del lavoro. Ricordiamo che, considerate le caratteristiche del mercato del lavoro nazionale, l’Italia ha scelto di estendere gli interventi alle persone fino ai 29 anni di età. L’iniziativa dell’Unione europea Yei (youth employment initiative) prevede una dotazione di 6 miliardi di euro per i 20 Stati membri dell’Ue che hanno regioni in cui la disoccupazione giovanile supera il 25%. Quello italiano è il secondo programma operativo Yei adottato dalla commissione Ue dopo quello francese. Le sovvenzioni erogate dalla iniziativa a favore dell’occupazione giovanile possono essere usate per sostenere attività tra cui una prima esperienza lavorativa, l’offerta di tirocini e apprendistati, l’offerta di istruzione e formazione permanente, il sostegno all’avvio di imprese per i giovani imprenditori, programmi della seconda opportunità per coloro che hanno abbandonato prematuramente la scuola e incentivi mirati ai salari e alle assunzioni.

Written By
More from genteattiva

Berlusconi decaduto, Mara Carfagna contro Alfano: “Un inutile pianto greco”

Mara Carfagna se la prende con l’ex compagno di partito Angelino Alfano....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *