Papa Francesco: Pedofilia lebbra dentro la Chiesa, la affronterò col bastone”

La lebbra della pedofilia è anche dentro la casa della Chiesa, il due per cento dei pedofili sono sacerdoti e perfino vescovi e cardinali. Uno stato di cose insostenibile ed è mia intenzione affrontarlo con la severità che richiede”. Papa Francesco torna ad affrontare il tema della pedofilia nella Chiesa, e lo fa con Eugenio Scalfari in un colloquio che apre oggi la prima pagina diRepubblica.

“Molti miei collaboratori che lottano con me mi rassicurano con dati attendibili che valutano la pedofilia dentro la Chiesa al livello del due per cento”, spiega il Papa che poi aggiunge: “Questo dato dovrebbe tranquillizzarmi ma debbo dirle che non mi tranquillizza affatto. Lo reputo anzi gravissimo. Il due per cento di pedofili sono sacerdoti e perfino vescovi e cardinali. E altri, ancor più numerosi, sanno ma tacciono, puniscono ma senza dirne il motivo”.

Quindi Papa Francesco parla di mafia: “La nostra denuncia della mafia non sarà fatta una volta tanto ma sarà costante”. Pedofilia e mafia saranno per la Chiesa e la comunità “due principalissime questioni”. “Ho visto la processione di Oppido e dico: tutto sta cambiando e tutto cambierà”.

Quindi il capitolo celibato dei sacerdoti: “Fu stabilito nel X secolo, cioè 900 anni dopo la morte di nostro Signore. La Chiesa cattolica orientale ha facoltà fin d’ora che i suoi presbiteri si sposino. Il problema certamente esiste ma non è di grande entità. Ci vuole tempo ma le soluzioni ci sono e le troverò”.

Written By
More from genteattiva

Contratto transitorio per sconfiggere l’emergenza abitativa a vantaggio delle famiglie

Il progetto “Pronto casa”. In concomitanza con la presentazione al Consiglio dei...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *