Ior, Francesco benedice la riforma: l’istituto continerà a esistere

“Papa Francesco ha approvato una proposta sul futuro dell’Istituto per le Opere Religiose, riaffermando l’importanza della missione dello Ior per il bene della Chiesa Cattolica, della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano”. Lo rende noto la sala stampa della Santa Sede. “Lo Ior”,si legge nel testo diffuso questa mattina, “continuerà a servire con attenzione e a fornire servizi finanziari specializzati alla Chiesa Cattolica in tutto il mondo. I significativi servizi che possono essere offerti dall’Istituto assistono il Santo Padre nella sua missione di pastore universale e supportano inoltre istituzioni e individui che collaborano con lui nel suo ministero”.La nota vaticana spiega che la proposta approvata da Francesco “è stata sviluppata congiuntamente da rappresentanti della Pontificia Commissione Referente sullo Ior, della Pontificia Commissione Referente di Studio e di Indirizzo sull’Organizzazione della Struttura Economico-Amministrativa della Santa Sede, della Commissione Cardinalizia dello Ior e del Consiglio di Sovrintendenza dello Ior”. A presentarla al Papa è stato il nuovo “superministro” dell’Economia, cioè il  prefetto della Segreteria per l’Economia, cardinale George Pell, che ha preso possesso del suo ufficio appena la scorsa settimana, “con il consenso”, precisa il comunicato,del cardinale Santos Abril y Castello, presidente della Commissione Cardinalizia dello Ior”. “La proposta è stata definita sulla base di informazioni sullo status legale dello Ior e sull’operativita’ svolta, informazioni raccolte e presentate al Santo Padre e al suo Consiglio di Cardinali dalla Commissione referente sullo Ior, presieduta dal cardinale Raffaele Farina, nel febbraio 2014”.

Written By
More from genteattiva

Ricavi occulti, prova all’ufficio

Nel caso di distribuzione occulta di ricavi, l’onere della prova è a...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *