Veneto sì, indipendentisti pensano a lista per le elezioni europee

Gli indipendentisti veneti si fanno il partito e si presentano alle europee. Lo scriveAlessandro Gonzato su Libero, riportando le parole di Gianluca Busato, uno dei leader del referendum(non legale ma simbolico) che ha sancito la volontà veneta di staccarsi dall’Italia. Non è ancora ufficiale, ma il nome potrebbe essere “Veneto sì”.

Scrive Gonzato:

Di ufficiale ancora non c’è nulla. Ma la volontà di incanalare in un soggetto politico ben preciso l’esito del referendum indipendentista è concreta. Lo fa capire Gianluca Busato -motore della consultazione organizzata dal comitato plebiscito. eu – che a Libero dice di «voler finire il mostro». «Oggi è rantolante », aggiunge, parlando ovviamente dello Stato italiano. «Dobbiamo liberarcene in modo definitivo, evitare che faccia ulteriori danni». La nuova formazione politica potrebbe chiamarsi “Veneto sì”.

Gonzato spiega il piano degli indipendentisti:

A quel punto sarà presa la decisione ufficiale ed eventualmente verrà messa in moto la macchina organizzativa in vista delle elezioni europee. «Prima di rendere pubblico questo passaggio però » precisa Busato «è giusto parlarne assieme. Certo, avere una nostra voce a Bruxelles sarebbe importante». Sul fronte regionali invece (in Veneto si voterà il prossimo anno), il leader di plebiscito. eu non ha dubbi: «Non ci saranno più. Nel 2015 si terranno le elezioni politiche della Repubblica Veneta, ma le regionali ormai appartengono al passato ».

Written By
More from genteattiva

A novembre sale la fiducia delle imprese (ma non di costruzione)

A novembre l’indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane sale...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *