«La tua banca»: ecco le parole chiave per gestire al meglio i conti correnti

Il rapporto tra gli italiani e le banche, dopo decenni di apparente immutabilità, grazie all’introduzione delle tecnologie di comunicazione digitali sta mutando vorticosamente. Basti pensare che dal 2008 al 2013 le operazioni (depositi, trasferimenti e pagamenti) dei clienti bancari sono passate da un mix iniziale che le vedeva per il 62% allo sportello e per il restante 38% sui canali diretti (online banking, bancomat “evoluti”) a un 21% in filiale e per il 79% sul web. Coinvolti in questa rivoluzione, che cambia la facilità di accesso ai servizi ma anche i problemi da affrontare, sono decine e decine di milioni di concittadini: praticamente ogni famiglia possiede uno o più rapporti bancari attraversi i quali regola numerosissimi aspetti della propria vita quotidiana.

Eppure l’attenzione che gli italiani dedicano alla gestione dei propri risparmi, ma soprattutto il tempo che impiegano per aumentare le proprie competenze e apprendere gli elementi basilari, restano assolutamente inadeguati. Non a caso tutte le indagini segnalano il voto, costantemente insufficiente, che i clienti bancari otterrebbero a un ipotetico ” esame di finanza” di base.

 

Written By
More from genteattiva

“Assolda un killer”, sito russo con tariffario. Denti rotti 1.000 €, braccia…

Killer in affitto: c’è un sito russo per assoldarli. Con tanto di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *