Usa. 30 anni in braccio morte per omicidio, ora trovato innocente e scarcerato

Un uomo accusato di omicidio nel 1983 e condannato a morte è stato rilasciato negli Stati Uniti dopo aver trascorso 30 anni nel braccio della morte in attesa di essere giustiziato: Glenn Ford, 64 anni, accusato di avere ucciso un gioielliere, si è sempre dichiarato innocente e un giudice della Louisiana lo ha scagionato sulla base di nuove informazioni che confermano la sua versione dei fatti.

Secondo i media Usa, riporta la Bbc online, nessun carcerato nella storia moderna degli Stati Uniti è mai rimasto nel braccio della morte cosi’ a lungo prima di essere riconosciuto innocente. Il giudice, ha spiegato l’avvocato di Ford, ha riconosciuto che il processo è stato “compromesso da avvocati inesperti e dal fatto che alcune prove sono state dichiarate inammissibili, incluse versioni fornite da un informatore”.

Written By
More from genteattiva

Disoccupazione giovani al 41,2%: record storico dal 1977

Il tasso di disoccupazione giovanile a ottobre ha raggiunto il 41,2% in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *