Stuprata gli taglia pene e lo finisce a martellate. La Lorena Bobbitt asiatica

Gli ha tagliato il pene con le forbici e poi lo ha finito a martellate. Lui l’aveva stuprata. E’ accaduto a Hong Kong: Yeung Ki, 41 anni, ha ammesso in tribunale di essersi fatta giustizia da sola e aver ucciso Zhou Hui, di 32 anni. Tra i due si era consumata una relazione lunga e travagliata. L’uomo, un insegnante di pianoforte sposato, l’aveva abbandonata dopo averla messa incinta e dopo averle chiesto molti soldi in prestito si era dileguato.
La notte dell’omicidio Zhou aveva picchiato brutalmente Yeung e sua figlia e poi l’aveva costretta con la forza a fare sesso. L’aveva anche ricattata sostenendo di avere foto di lei nuda e di essere pronto a pubblicarle su internet se non gli avesse dato 25 mila dollari per comprarsi un’auto nuova. Lei ha subito e aspettato che si addormentasse dopo avergli sciolto i sonniferi nella zuppa. Poi, armata di forbici, gli ha tagliato il vil membro col quale l’aveva violata. Infine lo ha colpito ripetutamente con un martello.
Una Lorena Bobbit in versione asiatica e ancora più spietata. Come lei si è difesa in tribunale raccontando gli abusi e le violenze subite da parte del compagno evirato.

Written By
More from genteattiva

Servizi pubblici, rincari record. Acqua e rifiuti +80% in 10 anni

Acqua e rifiuti più cari dell’80%: negli ultimi 10 anni i prezzi dei...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *