Flash mob organizzato dalla redazione NeWage per l’8 marzo

NeWage ed il Comitato Organizzatore Volla Music Festival, ore 10.00, Villa Comunale di Napoli. Al lato destro dell’ingresso, gli stand dell’AISM (Associaziona Italiana Sclerosi Multipla), davanti qualche venditore di palloncini e, più in là ancora, una carrozzella con un pony, mentre, sul cosiddetto “Lungomare Liberato”, sfrecciano i bambi su skateboard e risciò insieme alle loro famiglie. Così Napoli ha vissuto la Festa delle Donne, mentre in politica si assiste, invece, ad un’inversione di tendenza sulla questionedelle quote rose. Eppure NeWage, con la manifestazione “Inventa la tua città ecocompatibile, Premio Città-Futuro, I edizione”, ha voluto dare un nuovo segno a questa città.

Non più mimose e fiori estirpati, ma foulard verdi, per un Flash Mob, tenutosi alle ore 12.30, grazie alla collaborazione di Diego Petruz, artista e creatore del progetto “Canzoni di marmellata”, e di Sedho Rap, che ha gentilmente offerto il suo testo per il corretto svolgimento dello stesso. Così, ciclisti della BAD BIKE, nota azienda campana e leader nel settore delle bici elettriche, e testimonial di Premio Città-Futuro, con qualche curioso rimasto affascinato, hanno cantato il loro no ad anoressia, bulimia, femminicidio, violenza, intolleranza razziale, violazione ed abuso dei diritti della donna e di tutte quelle che vengono definite “categorie protette”. A presenziare, la nota scrittrice Veronica Famà, testimonial con il libro, scritto a quattro mani col giornalista Antonio Petrazzuolo, “Mi piaci tu”, accompagnata dal suo ragazzo, sempre accanto a lei in tutti gli eventi degni di valore sociale. Un segno importante, che testimonia quanto sia essenziale il feeling in una coppia, come il Comitato Organizzatore Volla Music Festival, presieduto dalla creativa ed innovativa Lidia Ianuario, Addetta Stampa dell’Osservatorio Nazionale Amianto – Regione Campania, da sempre dedita all’associazionismo, al volontariato e al servizio cristiano, intenda il concetto di amore, base della vita. Ai microfoni della nascente web tv con la LIS di NeWage, questo uno degli scopi della manifestazione, Maurizio Papa, per la BAD BIKE. Qui di seguito l’intervista:

1)”Un evento, legato al concorso Premio Città-Futuro, durante una data storica e proprio lungo il tanto ambito “lungomare liberato”, che ha scatenato così tante polemiche. Perché ha deciso di parteciparvi in quanto imprenditore? E in quanto semplice ciclista?” Lo dice la parola stessa “Città Futuro”; le bici elettriche a parer mio rappresentano appunto il futuro della mobilità sostenibile per le città negli anni a venire, e questa è una direzione obbligata: per risparmio, economicità, praticità e rispetto per l’ambiente e per me che da sempre con il mio lavoro mi sono occupato di trasporto, questa è la scelta per il futuro. Il lungomare liberato ha dato la possibilità anche di godere del piacere di circolare nella nostra città in estrema libertà, grazie anche alle piste ciclabili, aprezzando le bellezze che ci circondano.

2) “Crede che vi siano state discriminazioni di genere nel ciclismo? Cos’hanno di particolare le sue bici elettriche per donna?” In passato probalmente si, anche per la particolare conformazione del nostro territorio cittadino caratterizzato da numerose strade in salita e discesa. Ora l’introduzione sul mercato delle bici elettriche, che riescono ad avanzare anche in salita con minimo sforzo, dando anche la possibilità di fare movimento fisico e la praticità nell’utilizzo, stanno attraendo e affascinando sempre di più il gentil sesso a questo nuovo tipo di mobilità, che è diventata di moda e di tendenza.

3) “Ultimamente, a Roma, ha presentato un modello innovativo di bici. Ha suscitato molto interesse? Perché, secondo lei?” Al BiciLiveExpo di Roma abbiamo presentato al pubblico, la prima bici elettrica al mondo dotata di Side e-Bike, la “BEACH Vintage” che ha suscitato grandissimi consensi da parte del pubblico, per l’originalità del design molto fashion ed elegante un po’ retrò, il maggiore interesse però è stato proprio da parte delle donne, per la possibilità di muoversi trasportando e controllando costantemente anche il proprio figlio seduto accanto, se a questo poi ci aggiungiamo che è elettrica e quindi viaggia con minimo sforzo, il successo per questo tipo di veicolo è assicurato. 

Numerose quindi le adesioni di artisti ed attori, personalità del mondo istituzionale – che hanno inviato un telegramma di adesione, in quanto presenti anche ad altre manifestazioni, tra cui le due donne simbolo: Michela Rostan, deputato impegnato nella lotta contro la deturpazione del nostro patrimonio, quale la Terra Felix, oggi conosciuta erroneamente come Terra dei Fuochi, e Annella Prisco, Funzionario della Regione Campania, Settore Cultura e Spettacolo, nonché il Comune di Napoli, Settore Pari Opportunità, e il consigliere Francesco Vernetti. Si ringraziano inoltre tutti i colleghi giornalisti e le radio che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, esprimendo la loro adesione pubblica, in particolare: Loriana Lana della RAI, Espedito Pistone, Alessandro Sansoni, la Redazione del ROMA, La Repubblica, La Stampa, Radio CRC Targato Italia, Radio Antenna Uno.

Partner dell’intera manifestazione: l’ANS (Associazione Nazionale Sociologi), con l’adesione di Bianca Baraini e Lucio De Liguori, l’ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili), P.A.I.D.E.I.A., Autostar S.r.l. e Bad Bike di Agnano, Ambiente S.r.l.di Marigliano, Aboca, Pasticceria Arienza, le case editrici “Il Papavero” di Avellino e FaLvision” in Puglia, e tanti altri. Per l’elenco completo, visitare www.pianetanewage.it.

Prossimo appuntamento di “Inventa la tua città ecocompatibile”, il convegno alla Camera dei deputati, su “Turismo accessibile e sostenibile: la risposta degli enti pubblici e privati”, con data ancora da definirsi.

 

Ufficio Stampa ELLEI

Written By
More from la redazione

M5S Bari: Che fine hanno fatto le fontane di Emiliano e Martinelli?

Le fontane di Emiliano e Martinelli, storia di un ordinario scempio amministrativo....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *