Scuola, i prof non devono restituire i 150 euro

“Gli insegnanti non dovranno restituire i 150 euro percepiti nel 2013 derivanti dalla questione del blocco degli scatti. Lo si e’ deciso nel corso di una riunione a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio, Enrico Letta, il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, e il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza”. Lo rende noto un comunicato di Palazzo Chigi.

Poi,a voler stoppare le polemiche sulla vicenda, il ministero dell’Economia si affretta a precisare che “è mero esecutore dei pagamenti delle retribuzioni del personale scolastico per conto del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, titolare del rapporto di lavoro. Il calcolo delle retribuzioni, l’emissione dei cedolini e i successivi flussi dei pagamenti al personale scolastico viene effettuato dal MEF quale mero esecutore sulla base della legge vigente e delle indicazioni ricevute dal Miur”.

Written By
More from genteattiva

Imprese sofferenti. E il turnaround è ancora assente

Sono solo 3 le operazioni di turnaround concluse nel 2012 da parte...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *