Parigi, tagliano fondi al teatro: Attilio Maggiulli schianta auto contro Eliseo

Tagliano i fondi al teatro di cui è direttore e Attilio Maggiulli per protesta si è schiantato con l’auto contro il cancello principale dell’Eliseo, aParigi, la mattina del 26 dicembre. Il sito Le Mondescrive che l’uomo si è diretto contro il cancello abassa velocità e la polizia lo ha fermato.

Maggiulli è un regista e attore che ha fondato nella metà degli anni ’70 La Comédie italienne, nel quartiere Montparnasse, l’unico teatro italiano in Francia voluto tra gli altri da Giorgio Strehler e Italo Calvino.

 

L’uomo era già stato fermato il giorno di Natale per aver tirato fuori dalla sua auto ”un Arlecchino dandogli fuoco dopo averlo cosparso di alcool e ha poi lanciato volantini per la strada per denunciare i tagli delle sovvenzioni al suo teatro”, racconta un testimone a Le Monde.

Secondo i primi elementi raccolti, scrive ancora Le Monde online, Maggiulli si è presentato a bordo della sua auto davanti al cancello del palazzo presidenziale, “ma è riuscito solo a toccarlo leggermente, a bassa velocità”. Subito fermato dalle forze dell’ordine presenti sul posto, è stato portato in ospedale per “esami complementari”.

La polizia ha riferito che “l’uomo è stato quindi fermato, ascoltato e poi rilasciato senza nessuna accusa da parte della procura”, aggiungendo che “la sua azione di stamani sembra essere legata alla rivendicazione sul taglio dei fondi”.

Marie-Mathilde, una commerciante della zona, ha riferito a Le Parisien: “E’ stato estratto in stato di incoscienza dalla sua auto. Ho sentito un gran botto e visto una macchina grigia. La polizia e la guardia repubblicana si sono precipitate”. Secondo il giornale, l’auto risulta rubata ed è stata subito rimossa. All’interno è stato trovato liquido infiammabile.

Written By
More from genteattiva

Ucciso a botte in Inghilterra

Le ombre, come l’oscurità calata prestissimo nel pomeriggio di Maidstone, nel Kent,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *