Sovaldi, la pillola che cura l’epatite C. Ma costa 1000 dollari al giorno

Una pillola “miracolosa” che con un minimo di 4 settimane di terapia sconfigge l’epatite C. Si chiama Sovaldi e funziona nell’80% dei casi. Soprattutto è già sperimentata e negli Stati Uniti approvata dalla Food & Drug administration. C’è un dettaglio: la pillola costa 1000 dollari al giorno.
E se è vero che ne basta una al dì, è anche vero che la terapia consigliata è di 12 settimane: in totale 84mila dollari. Che raddoppiano nel caso di ceppi di epatiti più resistenti, quelli che secondo Gilead Science, la società che produce la pillola, richiedono 24 settimane di cura.
Grazie al Sovaldi diventano inutili le punture di interferone, sino ad ora l’unico rimedio efficace ma pieno di sgradevoli effetti collaterali: insonnia, nausea, depressione, sintomi influenzali.
Secondo la Gilead il prezzo non è alto:
“Il prezzo è in linea con il mercato, anzi se confrontato con altri concorrenti che sono meno efficaci e innovativi è persino basso. Cercheremo poi di attuare dei programmi per aiutare i malati che non hanno i mezzi”.
Sta di fatto che se le cose andranno secondo i programmi Gilead impiegherà ben poco ad ammortizzare gli 11 miliardi spesi per la ricerca e la messa a punto del farmaco.

Written By
More from genteattiva

Dalle relazioni al networking

Un efficace cultura d’impresa può essere sintetizzata in quattro elementi. Il primo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *