Vanessa Incontrada, l’accusa: dal 730 della società anche Wii, parrucchiere…

Il parrucchiere, abiti costosi, la Wii (probabilmente destinata al figlio), l’assicurazione della Jaguar, il canone d’affitto di un box, la sauna in un albergo, complementi d’arredo. Tutto scaricato dalla società di management Exnovo. Sono queste le accuse mosse a Vanessa Incontrada, attrice, modella e conduttrice spagnola ma con una solida carriera in Italia.
Le accuse sono contenute in un dettagliato rapporto del procuratore milanese Francesco Greco che accusa la showgirl di “dichiarazione infedele”.
Secondo i risultati dell’indagine della Guardia di Finanza la Incontrada non avrebbe presentato, per il periodo 2010-2011, le dichiarazioni a fini Irap. Da qui sarebbero partiti ulteriori approfondimenti della Finanza. Secondo l’accusa quelle che nei bilanci della società risultavano essere spese sostenute durante l’attività lavorativa erano invece spese personali. Repubblica dà qualche dettaglio:
Incontrada certifica la sede della professione quella che per la Procura altro non è se non la sua abitazione privata. E in due anni l’avrebbe sontuosamente arredata (con un televisore danese di altissima tecnologia, ma anche con tavolo in cristallo, impianto di aria condizionata, spese condominiali e perfino le bollette). Sotto la voce di attività professionali, infine, risultano anche «i servizi sauna» in un albergo lituano di Vilnius, dove la presentatrice ha trascorso tre mesi nel 2010 per registrare la serie televisiva I cerchi sull’acqua. Nulla di tutto questo, concludono i magistrati, poteva rientrare sotto la voce di spese fiscalmente deducibili.

Written By
More from genteattiva

Matteo Renzi sull’Expo: “Daspo ai politici che prendono tangenti”

– Dopo essersi allenato con gli attrezzi della Tecnogym a Cesena, il premier Matteo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *