Trenitalia : No a scelte che mettono a rischio il servizio essenziale per i pendolari

FrecciarossaIl trasporto ferroviario è un servizio essenziale per lo spostamento dei lavoratori. Va implementato, non ridotto. E’ a partire da questa considerazione che insieme all’on. senese Luigi Dallai ho presentato un’interpellanza urgente (che allego) sul tema del trasporto pubblico, con particolare riferimento alle modifiche dei servizi offerti da Trenitalia e a quelle in programma per il prossimo futuro.

L’attenzione è puntata sulla drastica riduzione del numero di intercity a favore delle frecce: questa scelta, già in parte attuata ma destinata ad aumentare il suo raggio d’azione, ha ricadute pesanti sui numerosissimi pendolari che ogni giorno utilizzano il servizio ferroviario per spostarsi.

Diminuire il numero degli intercity significa peggiorare ulteriormente un servizio che già presenta molte lacune ben note agli utenti, tra cui: “tra cui: lunghi tempi di percorrenza; mancanza di puntualità; soppressione senza preavviso delle corse; carenza di informazione, non garanzia di partenza delle coincidenze; guasti tecnici; carrozze non adeguate e poco pulite; sovraffollamento dei convogli; condizioni precarie delle infrastrutture ferroviarie; aumenti delle tariffe non giustificati dalla bassa qualità e riduzione dei servizi offerti”. Ci auguriamo che Trenitalia si assuma la responsabilità di mantenere fede al suo contratto con lo Stato, volto a offrire servizi di qualità.
Trasmesso e pubblicato
Ufficio Stampa
On. Giorgio Zanin
Written By
More from la redazione

Pensioni fine blocco: da gennaio di una miseria (1,1%). Ma tornano a crescere dopo due anni

ROMA – Pensioni fine blocco. Finisce il blocco della perequazione al costo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *