Imu, seconda rata indipendente

La copertura della seconda rata Imu non arriverà con aumenti di imposte già esistenti. Questo l’impegno formale che, ieri, il governo, , tramite la messa in programma di un ordine del giorno, si è assunto durante la discussione generale sul testo del dl 102 in Aula a Montecitorio, a seguito delle richieste avanzate già nei giorni scorsi da parte di Scelta civica. Ha dichiarare la propria soddisfazione in merito alla risposta del governo, il vicepresidente della Commissione finanze della Camera, Enrico Zanetti (Sc): «Riteniamo che la risposta del governo sia stata soddisfacente anche se non ci sono stati sbilanciamenti su quali potranno essere le voci di copertura della seconda rata», ha spiegato Zanetti, «abbiamo comunque ritenuto opportuno ritirare il nostro emendamento con il quale prevedevamo la rimodulazione delle detrazioni a fronte, però, del pagamento anche della prima rata». Trova, invece, accoglimento la proposta di Scelta civica a favore delle famiglie numerose. In particolare, è passata la proposta volta a garantire una corsia preferenziale per le famiglie numerose per l’accesso al Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa.

Resta in programma per oggi, poi, il voto sull’emendamento presentato dal governo volto ad abassare fino al 20% la soglia del pagamento della multa utile per la chisura del contenzioso fra Corte dei Conti e concessionari slot.

Written By
More from genteattiva

Debiti p.a. ancora ignorati

Per sapere a quanto ammontano effettivamente i debiti delle pubbliche amministrazioni verso...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *