Galeries Lafayette apre a Venezia

Prevede che anche l’Italia tornerà a consumare, lasciandosi la crisi alle spalle. Perciò Galeries Lafayette entra nel nostro paese e lo fa dalla porta principale, il blasonato Fontego dei Tedeschi, a Venezia. Un primo assaggio veneziano la famiglia Moulin (a capo del gruppo vi è Philippe Houzè, genero di Ginette Moulin, nipote del fondatore, che ricopre il ruolo di presidente del comitato di sorveglianza), che controlla al 100% la società transalpina, lo ha fatto sponsorizzando la recente Biennale veneziana. Adesso intende passare dal filantropismo al business.

Il Fontego è uno degli edifici storici (del cinquecento) simbolo di Venezia. I Benetton lo hanno acquistato dalle Poste (qui vi era la sede centrale), avviando un riadattamento di massima (ancora in corso) alla nuova destinazione, ovviamente rispettando i vincoli posti dalla sovrintendenza. In un primo tempo s’era fatta avanti La Rinascente poi, forse ritenendo l’investimento (18 milioni di euro) troppo consistente, ha lasciato il passo ai francesi, che prediligono posizionare i propri centri commerciali in ambienti storici e di prestigio.

Written By
More from genteattiva

Veronica Lario contro le foto su Chi: “Quel settimanale usato come un’arma”

Il titolo del servizio fotografico parlava della “nuova vita” di Veronica Lario, con...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *