Delega fiscale, via libera della Camera

Approvata, in prima lettura alla Camera, la legge delega al governo per la riforma del sistema fiscale. In base al testo a cui Montecitorio ha dato il via libera questa mattina, l’esecutivo avrà 12 mesi di tempo per adottare i decreti legislativi, ma almeno uno degli schemi di decreto dovrà essere deliberato in via preliminare dal Consiglio dei ministri entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore della delega. Tra le previsioni che hanno superato indenni il vaglio dell’Aula, l’art.2 che contiene al suo interno le linee guida per la riforma del catasto. Quest’ultima, quindi, baserà il valore delle abitazioni non più sul numero dei vani ma sui metri quadrati e sul valore di mercato.

E’ stato, inoltre, predisposto il monitoraggio dell’evasione fiscale con l’obbligo, a carico del Mef, di presentare un rapporto annuale sull’economia e sull’evasione sia fiscale, sia contributiva. In base alle modifiche apportate alla Camera poi, le maggiori entrate derivanti dalla lotta all’evasione fiscale e all’erosione fiscale dovranno confluire nel Fondo per la riduzione strutturale della pressione fiscale al netto delle spese per ridurre il deficit del debito pubblico e si introduce una nuova disciplina, più garantista per i contribuenti, sull’abuso dei diritto e l’elusione fiscale.

Il governo è stato demandato, inoltre, a delineare  una nuova forma di gestione del rischio fiscale e della governance aziendale, la rateizzazione dei debiti tributari, la revisione della disciplina degli interpelli e  incentivi sotto forma di minori adempimenti alla compliance fiscale. A cui si aggiunge, poi, anche la delega per la revisione degli adempimenti superflui o che diano luogo a duplicazioni e che risultino di scarsa utilità per l’amministrazione finanziaria.

 

Written By
More from genteattiva

“Stabilizzate i precari statali”: per la Ue, Roma viola la normativa europea

“Stabilizzate i precari pubblici”: per la Ue, Roma viola la normativa europea....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *